Deliberazione Corte dei Conti - sez. regionale di controllo per la Lombardia 9/2/2024 n. 31 | Aspel
18048
post-template-default,single,single-post,postid-18048,single-format-standard,ajax_fade,page_not_loaded,,qode-child-theme-ver-1.0.0,qode-theme-ver-13.3,qode-theme-bridge,wpb-js-composer js-comp-ver-5.4.5,vc_responsive

Deliberazione Corte dei Conti – sez. regionale di controllo per la Lombardia 9/2/2024 n. 31

Deliberazione Corte dei Conti – sez. regionale di controllo per la Lombardia 9/2/2024 n. 31

Riscossione delle entrate locali – Affidamento a terzi – Versamenti su conti dedicati – Eccezione per gestore in house

Sulla base delle previsioni contenute nel comma 790 dell’art.1 l. 160/2019, ogni qual volta ricorra l’affidamento a terzi dell’attività di riscossione delle entrate locali, sia tributarie, che non tributarie, ai sensi dell’art.52, c.5, lett.b, d.lgs. 446/1997, il versamento da parte dei contribuenti/utenti deve affluire direttamente sui conti dedicati, accesi presso la tesoreria ed intestati all’ente locale, salvo nel caso in cui il gestore dell’attività di riscossione sia una società in house providing dell’ente impositore.

SOCIETA’ IN HOUSE RISCOSSIONE