CORTE DI CASSAZIONE – SEZ III – ORDINANZA N. 26290/ 2019

CANONE OCCUPAZIONE SPAZI ED AREE PUBBLICHE   – Griglie e intercapedini ubicate lungo il perimetro del fabbricato –  titolo concessorio reale o presunto – debenza del Cosap – legittimità 

Il COSAP è stato concepito  dal legislatore come un quid ontologicamente diverso, sotto il profilo strettamente giuridico, dal tributo (tosap) di cui al capo II del decr. legisl. n. 507/1993, in luogo del quale può essere applicato” risultando pertanto “configurato come corrispettivo di una concessione, reale o presunta (nel caso di occupazione abusiva), dell’uso esclusivo o speciale di beni pubblici,  talchè esso è dovuto non in base alla limitazione o sottrazione all’uso normale o collettivo di parte del suolo,  ma in relazione all’utilizzazione particolare (o eccezionale) che ne trae il singolo”. Di conseguenza, per il suo pagamento è irrilevante la mancanza di una formale concessione quando vi sia una occupazione di fatto del suolo pubblico.

 

_20191017_snciv@s30@a2019@n26290@tO.clean

Torna in alto