CORTE DI CASSAZIONE -ORDINANZA N.3219 DEL 05/02/2024

Notifica atti di riscossione – prevalenza residenza effettiva rispetto alla residenza anagrafica – sussiste

Le risultanze anagrafiche rivestono un valore meramente presuntivo circa il luogo di residenza e possono essere superate dalla prova contraria. Tale è la consegna del plico a persona di famiglia rinvenuta presso il luogo di residenza effettiva del destinatario.

 

Cassazione-civile-ordinanza-3219-2024 (1)

Torna in alto