CORTE DI CASSAZIONE ordinanza n.10499 del 3 maggio 2018

TOSAP/COSAP – L’Entrata è compatibile  con il pagamento di un canone concessorio, provento di natura e fondamento del tutto diversi dalla tassa e quindi dovuto dal concessionario, a meno che il Comune abbia esercitato il potere facoltativo di ridurla o annullarla, e tale principio è destinato a valere anche con riferimento al cosap di cui all’art. 63 del d.lgs. n.446/1997, come modificato dall’art. 31 della Legge n. 448/1998.
Fuori luogo è stato  poi ritenuto il richiamo ad una circolare ministeriale operato dal contribuente, perché la detrazione dal COSAP in essa prevista si riferisce ai rapporti con altri canoni “riscossi dal Comune o dalla Provincia” mentre nel caso di specie, l’altra concessione per la quale viene versato il canone è di natura demaniale statale marittima.

civ10499

Torna in alto