CORTE DI CASSAZIONE Ordinanza 16 febbraio 2022, n. 5098

Tributi – TIA – Esclusione – Locali inidonei a produrre rifiuti urbani – Locali stabilmente riservati ad impianti tecnologici, come celle frigorifere, cabine elettriche, silos, locali di essicazione e stagionatura senza lavorazioni –

la TARSU (ma la disciplina vale anche per la TIA) è dovuta, a per la disponibilità dell’area produttrice di rifiuti e, dunque, unicamente per il fatto di occupare o detenere locali ed aree scoperte a qualsiasi uso adibiti, ad eccezione di quelle pertinenziali o accessorie ad abitazione,.La regola s, che consente l’esclusione di quella parte di superficie in cui per struttura e destinazione si formano esclusivamente rifiuti speciali non assimilabili o non assimilati non opera in via automatica in base alla mera sussistenza delle previste situazioni di fatto, dovendo il contribuente dedurre e provare i relativi presupposti.

CORTE DI CASSAZIONE Ordinanza 16 febbraio 2022, n. 5098

Torna in alto