Aspel | Associazione Società Pubbliche Entrate Locali
15253
home,page-template,page-template-full_width,page-template-full_width-php,page,page-id-15253,ajax_fade,page_not_loaded,,qode-child-theme-ver-1.0.0,qode-theme-ver-13.3,qode-theme-bridge,wpb-js-composer js-comp-ver-5.4.5,vc_responsive

“Tuteliamo gli interessi dei nostri Associati, stimoliamo l’innovazione nella gestione delle Entrate Locali”

ASPEL – Associazione Società Pubbliche Entrate Locali – è stata costituita il 15/02/2007 in Campidoglio a Roma e raggruppa le società che si occupano dell’accertamento e della riscossione delle entrate tributarie ed extratributarie locali. Obiettivi dell’Associazione sono la promozione delle attività degli Associati e la modernizzazione delle procedure e degli strumenti disponibili per la gestione dei tributi locali.

Chi siamo

Aspel è una Associazione che raggruppa le società che si occupano dell’accertamento e della riscossione delle entrate tributarie ed extratributarie locali.

Obiettivi

Tutelare gli interessi degli Associati rappresentandoli nelle competenti sedi e promuovendo la loro professionalità per la migliore organizzazione e gestione dei servizi inerenti le entrate locali.

Associati

Società a capitale pubblico locale anche non interamente partecipate affidatarie in concessione o in supporto anche disgiunto delle attività di accertamento liquidazione e riscossione anche coattiva delle entrate tributarie o patrimoniali degli enti locali.

Contattaci

Per comunicazioni, informazioni o per l’invio del modulo di adesione all’Associazione potete contattarci tramite telefono o e-mail attraverso la pagina contatti.

  • Misure urgenti in materia di salute, sostegno al lavoro e all’economia, nonche’ di politiche sociali connesse all’emergenza epidemio

  • DELIBERAZIONE 5 MAGGIO 2020 158/2020/R/RIF ADOZIONE DI MISURE URGENTI A TUTELA DELLE UTENZE DEL SERVIZIO DI GESTIONE INTEGRATA DEI RIFIUTI, ANCHE DIFF

  •   La facoltà di disporre riduzioni del prelievo sui rifiuti anche in relazione all’emergenza da virus COVID-19 nota di chiarimento IFEL